2 milioni per la formazione di nuovi lavoratori nelle imprese della Regione Toscana

2 milioni di euro, finanziamenti per riconvertire la propria azienda, formare nuovo personale e uscire dalla crisi. L’inizio di questo nuovo anno è subito bagnato da una buona notizia riguardante il futuro delle imprese toscane. La Regione Toscana ha comunicato infatti l’imminente emissione sul proprio bollettino ufficiale chiamato BURT, di un bando destinato a società che abbiano più di venti dipendenti a cui accedere per ottenere aiuti economici finalizzati alla creazione di processi di formazione di nuovo personale in via di assunzione proveniente da aziende che hanno dichiarato fallimento. Aiuti istituzionali, incentivi alle imprese per accompagnarli nell’assunzione di nuova forza lavoro proveniente da strutture differenti.

La crisi ha innalzato in Toscana, come nel resto d’Italia, o meglio del mondo, il tasso di disoccupazione. C’è quindi una grande fetta di risorse, di forza lavoro non impiegata, nel pieno delle proprie capacità produttive che necessita ed è in cerca di una nuova occupazione. L’iniziativa che la Regione Toscana ha annunciato e sta per intraprendere è finalizzata al riposizionamento di questa forza lavoro.

Per permettere che ciò accada, chi può assumere, ovvero industrie, fabbriche e aziende, dovrebbero modellare le proprie organizzazioni, allentare le maglie e aprire le porte a nuovo personale capace, pronto, da formare seguendo propri programmi di aggiornamento. Allentare le maglie e istituire reali programmi di formazione professionale, che potrebbero spaziare dagli obblighi formativi inerenti la sicurezza sul lavoro, corsi e corsi online sulla sicurezza sul lavoro, a completi aggiornamenti professionali, istruzione di nuovi lavoratori alle mansioni che gli si sta offrendo.

Ovviamente tutto ciò avrebbe costi per le aziende, comporterebbe impegni programmatici ed economici rilevanti. A sollievo di tali impegni entrerà in soccorso l’ente regionale. Con questi due milioni di euro dei quali su corretta documentazione si potrà richiedere una fetta.

Gli incentivi del bando sono previsti anche nel caso si vogliano assumere lavoratori sotto tutela degli ammortizzatori sociali. La formazione può essere programmata sia come parte propedeutica all’assunzione sia ad assunzione avvenuta.
Bollettino Ufficiale Regione Toscana sul quale a giorni verrà pubblicato il bando di finanziamento di 2 milioni di euro per la formazione di nuovi lavoratori nelle aziende che abbiano più di venti dipendenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?