20a-festa-medievale-a-monteriggioni

20a Festa Medievale a Monteriggioni, Siena

20a-festa-medievale-a-monteriggioni

Al castello, storia e leggenda si incontrano il 2, 3, 4 e 9, 10, 11 Luglio
Tra giostre e cavalieri, pellegrini e araldi torna a prendere vita il Medioevo al castello di Monteriggioni.

Un’ edizione 2010 straordinaria della Festa Medievale ricca di eventi a carattere internazionale, intrattenimenti suggestivi, nonché momenti di approfondimento e riflessioni sui temi della storia medievale e della rievocazione.
Avrà come tema “Sulla via dei Pellegrini: homini d’onore, d’arme e di fede” e su questa trama si snoderanno alcuni degli eventi più significativi proposti per i due fine settimana.
La festa, come di consueto, sarà contraddistinta da intrattenimenti ricostruttivi di tecniche militari, di vita quotidiana e di arti e mestieri, il tutto allietato e vivacizzato da saltimbanchi, spettacoli teatrali itineranti e angoli di giocoleria.

Tre sono le novità dell’edizione 2010:
• A coronamento di tornei, giostre e combattimenti con cavalli che si svolgeranno in entrambi i fine settimana della festa, “Monteriggioni di Torri si corona 2010” ospiterà in esclusiva la Tappa Italiana del Campionato Mondiale di Torneo e Giostra Cavalleresca della International Jousting League.
• L’Associazione L’Agresto di Monteriggioni e La Compagnia dei Balestrieri di Assisi proporranno la rievocazione storica dell’arrivo a Monteriggioni delle reliquie di S. Cirino Vescovo e Martire, con spettacoli di fuoco, sbandieratori e tamburi che accompagneranno idealmente il corteo verso la chiesa di Abbadia a Isola (Monteriggioni) meta di pellegrinaggio sulla Via Francigena e della venerazione del santo.
• Durante il secondo fine settimana il castello ospiterà l’incontro Regionale dei gruppi e degli eventi storici della Toscana sul tema “Le rievocazioni storiche della Toscana: definizione, valutazione, riqualificazione per la creazione di un sistema turistico culturale”.
L’approccio ad un’antica manualità attraverso laboratori dedicati alla riscoperta di antiche sapienze, il confronto ludico tra cavalieri, il perdersi in giochi d’avventura tra i vicoli e le piazzette del castello sono al centro di una serie di iniziative appositamente ideate per i visitatori più piccoli.

Sotto il nome di Medioevo dei Bambini numerose le attività e i giochi che dalle 18 fino a notte inoltrata sono stati pensati apposta per i visitatori giovanissimi, grazie all’associazione culturale Athena (laboratori didattici a tema medievale) e alla compagnia de I viaggiatori del tempo, ai quali spetta il compito di accompagnare i bambini in due fantastici “viaggi nel passato”.
Nel primo week-end infatti si svolgerà il Torneo Medievale per Bambini. Una continua sfida tra valenti cavalieri senza macchia e senza paura che si dovranno affrontare nella “Sfida dell’arciere”, nel “Tiro con la balestra”, ne “Il cavallo Gerico e il Saraceno” (con un particolare avallo su ruote) e nel vero e proprio Torneo tra Campioni. Il tutto nella massima sicurezza e voglia di divertirsi.
Nel secondo week-end sarà invece la volta de “Viviamo la storia!”, una pagina di storia locale tutta da rivivere per i piccoli partecipanti che, vestiti in abito a tema completo di oggettistica, vivranno insieme a personaggi famosi del passato di Monteriggioni prodezze e astuzie che hanno segnato per sempre le sue antiche mura.

Per informazioni:
monteriggionimedievale punto com

Scopri tutto quello che c’è da vedere a Siena!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?