Alta Lunigiana A Visitare Bagnone

Andiamo in Alta Lunigiana a visitare Bagnone

Il comune di Bagnone si trova in provincia di Massa Carrara e fa parte del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco-Emiliano. Nel suo splendido paesaggio montano sono incastonati come gemme preziose antichi castelli e palazzi medievali. Alla bellezza del panorama si accompagnano gli ottimi prodotti gastronomici del territorio dell’Alta Lunigiana, tra i quali sono rinomati le castagne, i funghi porcini e la cipolla di Treschietto, borgo situato nei dintorni di Bagnone. Quest’ultimo prende il nome dall’omonimo torrente, affluente di sinistra del fiume Magra. Il Torrente Bagnone attraversa il borgo medievale con cascatelle che creano incantevoli scorci paesaggistici.
Tra le principali attrazioni della zona è il Castello di Bagnone, caratterizzato da un’alta torre cilindrica in pietra, l’unica struttura superstite della fortezza originaria. Con il passare del tempo, infatti, il castello ha mutato aspetto, essendo inglobato in parte da edifici minori della villa dei conti Ruschi-Noceti.
La struttura fortilizia, edificata nella seconda metà del Trecento dai Malaspina, aveva la funzione di controllare la viabilità in fondo alla valle, di particolare importanza per il passaggio della via Francigena.
Sotto il dominio dei marchesi Malaspina Bagnone divenne feudo indipendente (1351). Nel XV secolo il borgo toscano entrò a far parte del territorio di egemonia della Repubblica Fiorentina e poi del Granducato di Toscana, rimanendovi fino al periodo napoleonico. Dopo il Congresso di Vienna Bagnone tornò sotto il Granducato di Toscana, ma nel 1849 fu annesso al Ducato di Parma. Con l’Unità d’Italia nel 1859 il paese fu inserito nella provincia di Massa e Carrara, di cui ancora oggi fa parte.
Alta Lunigiana BagnoneIl borgo medievale, perfettamente conservato, affascina i visitatori con i suoi caratteristici muri in pietra e le antiche botteghe artigianali del vecchio mercato.
Nei pressi del muro di cinta della villa dei conti Ruschi-Noceti sorge la chiesa di San Nicola, all’interno della quale si conserva un pulpito ligneo del XIII secolo. Purtroppo ciò che resta del castello è di proprietà privata e non si può visitare.
Nei dintorni di Bagnone, Bagnòn in dialetto della Lunigiana, è situato il borgo di Treschietto, famoso per le sue gustosissime cipolle, ma anche per i ruderi del suo castello a picco sul burrone del Monte Orsaro. Dirigendosi verso Jera s’incontrano i maestosi boschi di castagno, mentre a Vico e a Corlaga si possono ammirare gli antichi mulini ad acqua. Qui si macinano le ottime castagne dell’Appennino per produrre la farina dolce, tipica della zona. Da visitare nei dintorni di Bagnone sono anche Castiglion del Terziere e la pieve dei Santi Ippolito e Cassiano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?