Biblioteca-Medicea-Laurenziana-Firenze

Biblioteca Medicea Laurenziana

La Biblioteca medicea laurenziana, è una delle principali raccolte di manoscritti del mondo e si trova nella bellissima città di Firenze. Questo edificio fu un opera di Michelangelo Buonarroti, realizzato fra il 1519 e il 1534. Essa custodisce più di 65.000 volumi a stampa, circa 11.000 pregiatissimi manoscritti e la maggiore collezione italiana di papiri egizi. Inoltre al suo interno è conservata la raccolta di opere di Virgilio.

La struttura della biblioteca fu realizzata da Michelangelo, per volere del Papa Clemente VII; tuttavia alla sua morte, Michelangelo lasciò Firenze e quindi la costruzione fu terminata da altri architetti, commissionati da Cosimo De’ Medici, che se ne assunse l’impegno. I lavori terminarono quindi nel 1571, anno di apertura al pubblico.

La Biblioteca medicea laurenziana è una delle migliori opere architettoniche di Michelangelo, simbolo della libertà linguistica, rispetto alla canonizzazione degli ordini classici.

Alla biblioteca si accede attraverso la basilica di San Lorenzo, nell’omonima piazza; da qui deriva il nome laurenziana, mentre medicea sta ad indicare le collezioni di libri della dinastia De’ Medici.

La biblioteca è composta dal Vestibolo, uno spazio quadrato occupato da uno scalone; l’ambiente resta un po’ scuro, forse come preludio alla luce che si apre nella Sala di Lettura. Quest’ultima quasi interamente disegnata da Michelangelo, è composta da ampie finestre su entrambi i lati della biblioteca ed è organizzata in maniera longitudinale, con un ampio corridoio che contrasta con il Vestibolo. Molto belle sono le vetrate realizzare dai disegni del Vasari e che si ispirano al tema araldico mediceo.

Il pavimento con disegni in terracotta, bianchi e rossi, fu realizzato da Santi Buglioni che riprende la partizione del soffitto, a sua volta in legno di tiglio e interamente intagliato da Giovanni Battista del Tasso.

L’importanza di questa biblioteca è rappresentata dalla scelta ragionata di raccogliere non tantissime opere ma pezzi di altissimo valore storico e di straordinaria bellezza.

Durante il vostro soggiorno in questa romantica cittadina non dimenticatevi di visitare il Duomo di Firenze noto anche come Cattedrale di Santa Maria del Fiore, qui potete trovare tutte le curiosità e le informazioni utili sul suo interno, la sua facciata e la sua meravigliosa torre campanaria, La Torre di Giotto.

Imperdibile meta anche il Battistero di Firenze che erge in tutta la sua bellezza proprio di fronte al Duomo.

E una bella passeggiata a Ponte Vecchio di sera, quando le botteghe degli orafi si chiudono come forzieri e l’atmosfera diventa magicamente romantica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?