Capodanno-a-livorno-01-2010

Capodanno a Livorno. Dal 31 dicembre 2010 al 1 gennaio 2011 spumeggiante in Fortezza Vecchia.

La Fortezza Vecchia di Livorno vi aspetta per festeggiare al meglio l’arrivo del nuovo anno. Le iniziative proposte sono le più disparate e perfettamente adattabili al gusto di ciascuno.

Per gli affezionati alle tradizioni livornesi: un ricco cenone (dalle ore 20,30) a base di piatti tipici e, a seguire, lo spettacolo teatrale “Livorno in parodia” di Fulvio Pacitto. L’autore e attore sarà in scena alla Casermetta della Fortezza Vecchia, insieme a Giovanni Franco e Alberto Carpigiani che si esibiranno in divertenti stornelli in vernacolo e scene ispirate a romanze popolari tradizionali.
L’ “Osteria dei grani”, nella parte alta della Fortezza Vecchia, dominata dal Mastio della Contessa Matilde e affacciata sulla splendida “Terrazza dei granai”, propone per terminare con gusto ed eleganza il 2010: un cenone ricco di raffinate portate (servito dalle ore 20,30), che potrete assaporare mentre ascolterete musica eseguita dal vivo.
Chi vorrà attendere lo scoccare della mezzanotte degustando stuzzichini, crostini, salumi e primi piatti tipicamente toscani, accompagnati da un buon vino o spumante, dalle ore 21,00 potrà prender parte al buffet nel Salone ristorante, situato nella zona del bastione della Capitana della Fortezza Vecchia.
Tutti potranno ballare e divertirsi nella grande festa, a ingresso libero, con dj set, che si svolgerà dalle 22,00 fino all’alba nella celeberrima Quadratura dei pisani. Al bar potrete brindare con lo spumante al nuovo anno in arrivo e, una volta giunto il mattino, potrete fare la “prima colazione” del 2011 insieme ad amici e parenti.
Oltre a trascorrere una piacevole serata, avrete l’occasione di ammirare la città di Livorno dall’alto, visitando il monumento storico più rappresentativo del porto toscano. La Fortezza Vecchia costituisce, infatti, il primo nucleo architettonico importante della città labronica. L’imponente torre circolare di colore grigio che si scorge avvicinandosi al complesso è il cosiddetto “mastio di Matilde” risalente al X-XI secolo, così denominata perché si narra che sia stata la Contessa Matilde di Canossa a ordinarne l’edificazione. La torre è affiancata da un piccolo forte di forma quadrangolare: la Rocca Nuova, più conosciuta come Quadratura dei pisani, poiché fu fatta edificare nel 1377 dalla Repubblica di Pisa, che aveva intravisto nell’allora villaggio di pescatori livornesi uno strategico punto di accesso al mare per i commerci marittimi e non solo. Nel 1590 fu eretta la Fortezza Nuova e la più antica fortificazione marittima prese l’appellativo di “Vecchia” per distinguerla da quella di più recente costruzione. I tre bastioni che costituiscono la Fortezza Vecchia sono detti: “Canaviglia” (o “Cavaniglia” che prende il nome da Cesare Cavanella, secondo ammiraglio dell’oridine di S. Stefano), che volge verso il mare, “Capitana” verso la località di Stagno, e “Ampoletta”, il bastione intermedio.

terrazza-mascagni-livorno-2010 Sopra “La Canaviglia” si trova il palazzotto costruito nel 1580 per ordine di Francesco I de’ Medici. Nella piattaforma centrale sono situate la chiesetta di San Francesco, risalente alla metà XVI secolo, e una cappella ad essa contigua, della fine del Seicento. Proprio nella piccola chiesa fu posta la prima pietra della città di Livorno progettata da Bernardo Buontalenti il 28 marzo 1577.
Nel 1769 il Granduca Pietro Leopoldo destinò la Fortezza ad ospitare un collegio militare, successivamente l’antica fortificazione divenne sede di una Caserma (1795). I bombardamenti degli alleati durante la Seconda Guerra Mondiale danneggiarono gravemente la Fortezza Vecchia, distruggendo alcuni degli edifici storici in essa contenuti. La recente ristrutturazione, in fase di ultimazione, ha riportato la Fortezza all’antico splendore, ricollocandola tra gli edifici più suggestivi della città, dove organizzare eventi e manifestazioni culturali di interesse cittadino, appuntamenti culinari, spettacoli teatrali e operistici, nonché serate danzanti e discoteca per i più giovani.

Per maggiori informazioni e prenotazioni per il vostro Capodanno in Fortezza Vecchia: telefonare al numero 348 4666018.

Come raggiungerla: Dirigetevi in direzione del porto turistico di Livorno e percorrete Via della Cinta Esterna. Arrivati in Piazzale dei Marmi troverete il cancello d’ingresso alla Fortezza, a sinistra delle sbarre che regolano l’ingresso alla Stazione Marittima.

Altri suggerimenti per il Capodanno 2010 a Livorno:

• in Piazza della Repubblica: grande pista di pattinaggio sul ghiaccio aperta tutti i giorni dalle 9,30 alle 24,00, per San Silvestro fino alle 3 del mattino. Costo noleggio pattini 6 euro/ora.
• al Teatro C Livorno (Nuovo Teatro delle Commedie, Via Terreni n.5) dalle ore 20,00 alle 3,00: JAZZ NEW YEAR’S EVE aspettando l’anno nuovo – I Gatti Mézzi / segue: The very Swing Marco Bartalini – Andrea Pellegrini Octet / featuring Chiara Pellegrini / Music by Glenn Miller, Count Basie and other swing & jazz masters e infine Dj set. Costo comprensivo del Buffet e dei 3 spettacoli: €50

Scritto da Claudia Meini

This Post Has One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?