Basilica-di-San-Lorenzo-Firenze

Chiesa di San Lorenzo

Avete deciso di fare una gita a Firenze? Allora fra i tanti monumenti sacri da visitare sicuramente non potrà mancare un passaggio alla Chiesa di San Lorenzo, che seppur considerata una basilica minore, resta una delle più antiche della città. La chiesa di trova nell’omonima piazza dove si tiene il mercato di San Lorenzo.

La sua costruzione risale al secolo IV e fu realizzata grazie alla donazione di Giuliana, una matrona di origine ebraiche. Per circa 300 anni, la chiesa di San Lorenzo era dunque l’unica cattedrale della città, prima di cedere il posto a Santa Reparata; pare infatti che presso questa basilica, vi stabilì la residenza Matilde di Canossa, duchessa di Toscana.

La storia della chiesa di San Lorenzo, vede una prima riqualificazione intorno all’anno 1000, per volere dell’allora Papa Niccolò II, in quell’occasione fu costruito il chiostro ai lati della chiesa. Successivamente, nell’epoca della Signoria De’ Medici, furono fatti alcuni lavori di ampliamento come ingrandire il transetto e costruire la Sagrestia Vecchia ad opera del Brunelleschi. Tuttavia i lavori proseguirono molto a rilento terminando solo nel 1461, quando fu consacrato l’altare maggiore. Quando tre anni dopo, morì Cosimo De’ Medici, le sue spoglie furono sepolte in una cripta sotterranea e da allora, la chiesa di San Lorenzo, divenne luogo ufficiale della sepoltura della dinastia De’ Medici. Nei secoli successivi, la basilica ha subito altri interventi di miglioramento, come la realizzazione della Biblioteca Medicea Laurenziana voluta dal Papa Clemente VII, realizzata da Michelangelo e la Cappella dei Principi, dietro l’altare maggiore.

Ultima opera voluta da un membro della dinastia De’ Medici, fu la decorazione della Cupola, ad opera del pittore Vincenzo Meucci nel 1742.

A partire dal 1900, la biblioteca fu separata giuridicamente dall’ente religioso istituendo l’opera medicea laurenziana per la gestione della basilica e quindi dal 2001 l’accesso alla chiesa avviene dietro pagamento di un biglietto di ingresso.

Durante il vostro soggiorno in questa romantica cittadina non dimenticatevi di visitare il Duomo di Firenze noto anche come Cattedrale di Santa Maria del Fiore, qui potete trovare tutte le curiosità e le informazioni utili sul suo interno, la sua facciata e la sua meravigliosa torre campanaria, La Torre di Giotto.

Imperdibile meta anche il Battistero di Firenze che erge in tutta la sua bellezza proprio di fronte al Duomo.

E una bella passeggiata a Ponte Vecchio di sera, quando le botteghe degli orafi si chiudono come forzieri e l’atmosfera diventa magicamente romantica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?