Civitella-in-musica-2010

CIVITELLA IN MUSICA 2010, 7a Edizione …IN THE SUMMERTIME…

Civitella Marittima, Campo Sportivo “ G. Tonini “ dal 19 Giugno al 25 Luglio 2010

L’edizione 2010 si svilupperà, attraverso sei fine settimana a partire dal 19 Giugno e fino al 25 Luglio 2010, così da coprire quel periodo di tempo corrispondente all’inizio dell’estate nel quale si percepiva, negli anni scorsi, la mancanza di appuntamenti che non fossero quelli riservati alla sola “ gastronomia “.
Civitella in Musica 2010 “ IN THE SUMMERTIME “ Tempo d’Estate si presenta ancora una volta con la precisa intenzione di festeggiare l’ Estate, la stagione del sole e dell’amore ma anche la maturità dell’anno, il periodo nel quale si eliminano le scorie dell’anno precedente e si ricaricano le batterie per affrontare il futuro. L’edizione 2010 continuando nel proprio processo evolutivo vedrà ancora la presenza di artisti famosi e di nuove proposte ma allarga i propri confini culturali ospitando altre realtà musicali e culturali come il Metal Rock, patrimonio di una larghissima fascia giovanile ed il cabaret. La chiusura della manifestazione sarà ancora una volta affidata ad un mito degli anni sessanta “ I GIGANTI “ .

Il Cartellone dell’ evento prevede tante e diverse manifestazioni.

Il 19 Giugno Serata dedicata al Metal Rock con l’esibizione di alcuni gruppi nei quali suonano anche ragazzi del nostro Comune ( INSANE e SCUM ). Tutte Bands che per gli addetti ai lavori sono una magnifica espressione di questo filone musicale che racchiude al suo interno una grandissima fascia di giovani.

Il 26 Giugno la manifestazione presenta l’esibizione di Paolo BROGIALDI, un artista fiorentino che con la sua terza partecipazione e’ ormai un veterano di Civitella in Musica, quest’anno accompagnato dalla splendida voce di CRISTIAN una giovane promessa che ha partecipato alla selezione di Sanremo Giovani 2010. Uno spettacolo di sicuro successo nel quale Paolo con la sua carica di simpatia e la sua professionalità ipnotizza il pubblico coinvolgendolo nella sua performance.

Un benvenuto al Ballo Liscio il 3 Luglio con la presenza sul Palco dell’Orchestra Spettacolo “ LAURA E GLI HURRA’ “ con il compito di trascinare tutto il pubblico in pedana.

Il 17 Luglio sarà il “ Vasco Rossi Day “ una serata dedicata al cantante italiano più amato con l’esibizione della “ COMBRICCOLA DEL BLASCO “ , la Tribute Band italiana ufficiale del grandissimo Vasco, un gruppo di professionisti che, suonando esclusivamente dal vivo, ci accompagnerà nel mondo magico e romantico di uno degli artisti più bravi del panorama musicale italiano e mondiale.

Sabato 24 Luglio infine, l’appuntamento clou di Civitella in Musica 2010. Assisteremo all’esibizione in Concerto dei mitici GIGANTI con il loro spettacolo “ IERI e ..OGGI “ Il gruppo nato nel 1964 al crepuscolo di un’epoca spensierata, quando si avvertono i primi segnali di un radicale cambiamento nel costume e nel pensiero di milioni di persone. Un periodo nel quale anche la musica respira quest’aria, se ne nutre, sviluppa toni sfacciatamente politici e diviene il catalizzatore della protesta, ed i Giganti accolgono il vento di novità che arriva dagli States, scrivono testi dallo stile beat come “La bomba atomica”, prima canzone antinucleare. Ma la loro attività non si limita alle canzoni di protesta, nel 1965 scrivono canzoni come ” Tema “, un inno all’amore, alla purezza dei buoni sentimenti, una melodia garbata, lontana dalla trasgressiva e dirompente energia dei “rockettari” colleghi d’oltre oceano che si si classifica terza al Disco per l’Estate e balza in testa alla hit-parade dei dischi più venduti per l’intera stagione, e “ Una ragazza in due “ (Down came the rain di Mitch Murray) . Il successo di quest’ultima è sbalorditivo: quel titolo malizioso scandalizza una società che sembra invecchiata di colpo. Nonostante la censura della Rai – che boicotta il brano definendolo “esagitato” – il disco riscuote un successo fulmineo. E’ un trionfo che spalanca finalmente le porte della televisione sui complessi musicali e su generi musicali fino ad allora snobbati e censurati. Il successo si riconferma con la partecipazione al Festival di Sanremo del ’67 con il brano “Proposta”. E’ un Sanremo drammatico : si suicida Luigi Tenco. Fu proprio in quell’occasione che Gaber gli chiese cosa ne pensasse de I Giganti e lui rispose:”Hanno le pistole e sparano solo cioccolatini!” Mettete dei fiori nei vostri cannoni” è lo slogan di pace lanciato col brano “Proposta” che diventa il megafono di una generazione arrabbiata. E’ come una lunga scossa elettrica che, viaggiando sulle onde sonore della musica, raggiunge i giovani pacifisti di allora e li unisce in un impeto di rivolta contro l’ordine costituito. Il 1971 e’ l’anno della svolta, l’anno di Terra in bocca, un concept album nel quale parole e note si fondono alla perfezione, che affronta apertamente un tema spinoso: la mafia. Il disco, nato per essere portato anche in teatro, verra’ censurato e sarà trasmesso solo una volta alla radio. La vicenda cantata dal gruppo nell’ album rappresenta le dinamiche mafiose, che puntano a chiudere la bocca a chi tenta di ribellarsi al potere criminale. Terra in bocca – poesia di un delitto rappresenta una svolta radicale e importante nel repertorio e nella carriera artistica del gruppo, da ogni punto di vista. Il disco è uno dei primi concept album italiani e tratta di un delitto di mafia intorno alla lotta per l’acqua in un paese siciliano. Una scelta coraggiosa ma fatale. Il disco subisce una subdola, spietata e totale censura. Nel 2009 esce il libro-cd Terra in bocca – Quando i Giganti sfidarono la mafia, scritto da Brunetto Salvarani e Odoardo Semellini (Ed. Il Margine, prefazione di Don Luigi Ciotti) che ricostruisce con meticolosa passione la storia sconosciuta di questo disco boicottato e geniale, dando voce a tutti i protagonisti, I Giganti per primi. Il libro racconta la storia del silenzio che fu costruito intorno all’album e al suo messaggio, e si sa’ che la musica quando non si ascolta … muore! L’amarezza e la rassegnazione sgretolano la band. Il gruppo si scioglie. Il 28 febbraio 1996, dopo una lunga malattia, muore Sergio Di Martino, bassista dalla voce incantevole e cuore pulsante del gruppo. Nel ’98 Paolo Rossi, che conduce la trasmissione “Scatafascio”, chiede a Checco e a Papes di parteciparvi in qualità di ospiti. L’attenzione e la simpatia del pubblico che li rivede dopo tanti anni e riascolta le loro canzoni è tale che I Giganti sono invitati a molte altre trasmissioni televisive.Decidono così, dopo 28 anni di assenza, di ridare vita allo storico gruppo. Oggi i Giganti, capitanati da Enrico Maria Papes, nei loro concerti oltre a eseguire i loro brani più importanti dedicano degli spazi ai grandi autori Italiani (De Andrè, Guccini, Gaber, ecc.), un piccolo spazio agli anni ’70 e …cosa più importante stanno riportando in vita, facendola finalmente conoscere a tutti, la loro opera piu’ bella “ Terra in Bocca : Poesia di un delitto “,purtroppo ancora tragicamente attuale.
Uno spettacolo di altissimo livello che farà vibrare le corde emozionali di tutti i presenti.

Civitella in Musica 2010 continua quindi nella sua celebrazione della musica e della cultura degli anni ’60 e ’70 , cercando di far rivivere le atmosfere di quelle bellissime “ serate danzanti “ tanto in voga allora, con la stessa musica, interpretata da “ complessi “ e “ orchestrine “ che hanno lasciato un segno indelebile in coloro che le hanno vissute e che non mancano di entusiasmare anche le nuove generazioni che piano piano riescono a scoprire e apprezzare i miti e i valori con i quali sono cresciuti i propri genitori fino a definirli come “ non era proprio tutto da buttar via “.

Non mancheranno infine le mostre fotografiche, ( esposizione delle opere in gara nel Premio “ Tosello Ricci 2010 ), il mercatino con i libri ed i dischi, e la proiezione di video e filmati attraverso i quali ripercorrere la nostra storia cosi’ come vissuta nel nostro territorio.

A fare da perfetta cornice alla manifestazione saranno come sempre immancabili presenze e protagoniste anche la buona cucina e le specialità gastronomiche civitelline con le cuoche e lo staff di “ A Tavola …. Sotto le Stelle “, il tradizionale appuntamento gastronomico che ogni anno raccoglie sotto il suo tendone tantissimi visitatori amanti della buona cucina e di quei sapori particolari che ricordano “ ……come cucinava la mi nonna “.

Le manifestazioni sono a INGRESSO GRATUITO.

Per informazioni:
tel. +39 0564 462611

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?