Cerreto Guidi Villa Medicea

Da visitare: Cerreto Guidi e la sua Villa Medicea

Cerreto Guidi è un piccolo borgo rinascimentale situato nel Valdarno inferiore, a pochi chilometri da Firenze e a 10 minuti dal Museo Leonardiano di Vinci. Dalla collina su cui sorge il centro storico di Cerreto, si possono ammirare le campagne del Chianti, che con i loro uliveti e vigneti esprimono al meglio le peculiarità del paesaggio toscano. Il contesto storico-naturalistico affascina il visitatore, che ritrova in questo angolo di Toscana l’atmosfera tipica del territorio.  Le prime testimonianze relative al centro abitato del Montalbano risalgono all’anno 780. Fino al 1079 si usò la denominazione Cerreto in Greti fino a che non subentrò quella odierna, nata per il dominio dei Conti Guidi.

 

Nel 1085 il potere della famiglia Guidi, che nel borgo costruì un proprio castello, divenne puramente nominale a favore della Repubblica di Firenze, che nei secoli successivi vi affermò sempre più la propria egemonia. La presenza della famiglia De’ Medici a Cerreto è ben testimoniata dall’antica Villa Medicea nel cuore del paese. Risalente al XVI secolo e progettata dall’architetto Bernardo Buontalenti, su commissione di Cosimo I de’ Medici, la splendida residenza fu sfruttata dal duca principalmente nei momenti di riposo dalla vita pubblica, per l’attività della caccia. In memoria di tale destinazione d’uso, al primo piano della Villa è stato allestito il Museo Storico della Caccia e del Territorio dove sono esposte le principali armi usate per l’arte venatoria dal XVII al XIX secolo.
La notorietà della maestosa villa di Cerreto Guidi è dovuta, però, soprattutto ad un misterioso omicidio e precisamente a quello di Isabella dei Medici, strangolata, in seguito ad un suo presunto tradimento, dal marito Paolo Giordano I Orsini, duca di Bracciano. Molti ancora credono nella leggenda del fantasma di Isabella, che ancora oggi si aggirerebbe senza pace all’interno delle stanze della Villa rinascimentale. Qualche turista giura di averla vista nella sua stanza da letto, visitabile all’interno del Museo della Villa Medicea.
cerreto guidi bOltre alla residenza rinascimentale, a Cerreto Guidi vi consigliamo di visitare laPieve di San Leonardo, che custodisce un fonte battesimale in terracotta invetriata policroma attribuito a Giovanni Della Robbia (c.a.1511) e una mirabile tela raffigurante san Leonardo, molto probabilmente realizzata da Cristofano Allori (1577 – 1621).
Le immagini del post ci sono state gentilmente inviate dalla Pro Loco di Cerreto Guidi.
This Post Has One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?