Nicosia 2015

I presepi storici animati al Museo di Calci e il presepio che cresce a Nicosia

Nel periodo natalizio potete scoprire centinaia di presepi in Toscana, allestiti per le vie dei paesi, nei centri storici, come a Castelfiorentino, all’interno di chiostri, come il presepe artistico di San Romano, chiese e santuari, come il grande presepe di Cigoli. Particolarmente interessante è il Presepe storico animato allestito nel Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa all’interno della Certosa di Calci (Pisa).
Inaugurato ogni anno l’8 dicembre, il presepio del Museo di Calci riunisce tre presepi realizzati artigianalmente dal 1948 al 1962 da due artisti calcesani Alberto e Renzo Meucci (curiosamente con stesso cognome ma non parenti tra loro). Il risultato del loro lavoro certosino è non soltanto una dettagliata rievocazione della scena della Natività di Cristo, ma una vera e propria opera d’arte in movimento. Come dichiarò nel 1953 il critico d’arte Marziano Bernandi il Presepio dei Meucci: “È un Presepio da vedere. Con un candore incantevole qui ci si rifà fanciulli e le remote voci della sempre genuina poesia popolare tornano a colmare l’anima”. Alberto e Renzo, entrambi allievi dell’Istituto Tecnico di Pisa, allestirono il primo presepe meccanico nella Pieve di Calci (1948). Successivamente realizzarono altri presepi meccanizzati esposti in varie città toscane e italiane, ma anche all’estero, a Bogotà nel 1954, quando l’inaugurazione del presepe dei due calcesani fu inaugurato in diretta televisiva.
Durante l’anno, tra un Natale e l’altro, i Presepi meccanici dei Meucci erano custoditi in alcuni locali della Certosa di Calci. Dopo gli anni Sessanta tutti i personaggi e gli scenari dei presepi contenuti in delle casse furono dimenticati. Soltanto nel XXI secolo sono stati riscoperti, restaurati e riportati in movimento e dal 2008 sono tornati ad essere esposti durante il periodo natalizio in alcune chiese di Calci. Successivamente il Museo di Storia Naturale dell’Università di Pisa si è offerto di dedicare alcune sale espositive al Presepe storico animato, che ogni 8 dicembre torna ad animarsi. Le visite sono consentite durante i giorni e gli orari di apertura del Museo della Certosa, al prezzo del biglietto d’ingresso al museo, fino al 31 gennaio 2016.
Sempre a Calci e precisamente nella località di Nicosia di Calci presso l’antica chiesa di Sant’Agostino vi segnaliamo “Il Presepio che cresce”. Allestito sin dal 1999, questo particolare presepe ambientato in Palestina, con statue alte più di mezzo metro, realizzate completamente a mano, si arricchisce ogni anno di nuovi personaggi e ambientazioni, che aggiungono profondi messaggi e significati alla rievocazione.
Il Presepio che cresce rimarrà aperto dal 25 dicembre 2015 al 10 gennaio 2016 dalle ore 15,00 alle ore 18,30 e fino alla Candelora per gruppi su appuntamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?