Cachi

Il Cachi, delizia autunnale. Ricetta della confettura

Il Diospyros kaki, noto più comunemente con il nome di cachi, è il frutto della pianta del caco originaria della Cina settentrionale. Il primo albero di “Mele d’Oriente” giunse in Italia e più precisamente in Toscana nel 1871 e fu piantato nel meraviglioso Giardino di Boboli a Firenze. Oggi è diffuso in tutte le nostre campagne e caratterizza i paesaggi autunnali con i suoi caldi colori aranciati. I cachi sono ricchi di betacarotene e criptoxantina, di vitamine A, C e di potassio. Il gusto dolce e delicato li rende particolarmente adatti alla preparazione di dolci, come crostate, dessert al cucchiaio e marmellate.

Ricetta della confettura di Cachi

Ingredienti
1 kg di polpa di cachi maturi (esistono differenti varietà di kaki. I cachi Suruga hanno la polpa più croccante e soda simile a quella delle mele. Per fare la confettura è preferibile scegliere le varietà a polpa morbida)
750 g zucchero
100 ml acqua
scorza grattugiata di 1 limone
1 bacca di vaniglia
facoltativo: 1 bicchierino di liquore (rum o Grand Marnier)
albero di cachi
Preparazione
Lavare i kaki, eliminando il picciolo. Tagliare i frutti a metà e svuotarli aiutandosi con un cucchiaio. Passare la polpa al setaccio ottenendo una purea di frutta. Scaldare sul fuoco una pentola con lo zucchero a bassa temperatura per 5 minuti circa, facendo attenzione a non bruciarlo. Poi aggiungere lentamente lo zucchero alla purea di cachi, che avrete lasciato in una terrina. Aggiungere l’acqua, la scorza di limone e versare il tutto di nuovo nella pentola. Aggiungere una bacca di vaniglia e cuocere il composto a fiamma bassa, sempre mescolando. Quando la confettura avrà raggiunto una consistenza gelatinosa (dopo circa 40 minuti), togliere dal fuoco ed estrarre la bacca di vaniglia. Se lo desiderate, aggiungete un bicchierino di rum o di Grand Marnier. Se, invece, preferite che la vostra confettura abbia un sapore più genuino non aggiungete il liquore. Nei vasetti già sterilizzati versare la confettura e chiuderli con i coperchi. Far freddare i vasetti e riporli in dispensa.
La vostra Confettura di Cachi è pronta per essere mangiata su una bella fetta di pane toscano e da degustare con un buon bicchiere di vino, noi vi consigliamo un chianti di Vivere la Toscana. Buon appetito!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?