La Traviata a Firenze sino a dicembre 2013.

La Traviata, capolavoro assoluto di Giuseppe Verdi, sarà la protagonista della stagione lirica dell’Auditorium Duomo di Firenze.
Nata da un’opera di Alexandre Dumas, La signora delle Camelie, venne rappresentata per la prima volta nel 1853. Opera in tre atti, La Traviata ha toccato il cuore di milioni di persone.
Racconta del travagliato amore di Alfredo Germont per la cortigiana Violetta Valery. I due si amano e convivono. Ma a frapporsi alla loro felicità, giungono i problemi economici ed il padre di Alfredo, Germont, che spiega come non riesca a far maritare l’altra sua figlia a causa del rapporto vergognoso tra Alfredo e una cortigiana. Violetta cerca un compromesso per non dover lasciare l’amato, ma Germont è irremovibile e la convince. Abbandona dunque il suo uomo, senza svelare le trame del padre. Alfredo, pazzo d’amore, crede di essere stato tradito con un altro.
Ma nel frattempo Violetta si è ammalata, irreparabilmente, di tubercolosi. Mentre lei lotta tra la vita e la morte, Germont racconta al figlio il vero motivo per cui è stato lasciato, e il nobile sacrificio fatto da Violetta. Alfredo fa in tempo a correre in ospedale e abbracciarla: Violetta muore tra le sue braccia.
Un’opera commovente, che fa vibrare le corde dell’anima in modo viscerale. Sarà in programma in varie date all’Auditorium: 5, 12, 19 e 26 ottobre; 2, 9, 16, 23 e 30 novembre; 7 e 28 dicembre.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?