Affresco Della Madonna Di Montenero

Madonna di Montenero. La leggenda del quadro

Il celebre dipinto della Madonna con Bambino conservato nel Santuario consacrato alla Madonna delle Grazie, che sorge sul colle di Montenero sopra la città di Livorno, ha una storia leggendaria che vale la pena di raccontare. La storia risale intorno alla metà del Trecento, quando un pastore povero e claudicante, aggirandosi nelle aree boschive intorno al “monte del diavolo”, com’era chiamato Montenero per la presenza di ceffi e briganti, sentì una voce soave rivolgersi a lui.

Il pastore attonito non riusciva a scorgere tra la vegetazione alcuna figura femminile, ma continuò a seguire la voce che lo chiamava, finché con sorpresa ancora più grande, nel greto del fiume Ardenzo non scorse il dipinto della Madonna. Correva l’anno 1345. La Vergine Maria chiese all’umile uomo di portare il simulacro fino alla cima del colle Montenero, dove i pellegrini potessero andare ad adorarlo. La leggenda popolare racconta che il pastore guarito miracolosamente avesse consegnato l’immagine ad un eremita in cima alla collina, dove oggi sorge il grande Santuario consacrato alla Madonna delle Grazie e custodito dai monaci vallombrosani.
Madonna di Montenero
Il dipinto con fondo in oro, di mirabile bellezza, è sicuramente di origine trecentesca e fu realizzato da un artista di scuola pisana. Un tempo era adornato da ricchi gioielli in oro e pietre preziose donate dai numerosi miracolati per intercessione della Vergine e da regnanti devoti, come la croce e la spilla tempestate di brillanti appartenute a Carlo III re di Spagna (1770), la cometa di diamanti e l’anello di Maria Luisa regina d’Etruria, il pendaglio di brillanti appartenuto a Vittorio Emanuele I, re di Sardegna. Il 4 agosto 1971 i preziosi furono rubati e mai più ritrovati, il più grande “insulto alla città” di Livorno, come scrissero i giornali dell’epoca.
Chiesa della Madonna Di Montenero
Dove avvenne il ritrovamento miracoloso dell’immagine mariana, oggi sorge la Cappella dell’Apparizione, a pochi chilometri da Piazza delle Carrozze, da dove è possibile raggiungere il Santuario di Montenero con la storica funicolare. La chiesetta dell’Apparizione, edificata nel 1603, fu distrutta durante i bombardamenti della Seconda Guerra Mondiale, nel 1943 e quindi ricostruita nel 1956.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?