David Fedi Livorno 2012

Mostra di David Fedi a Livorno. Tra ingiustizia sociale e globalizzazione Zeb si racconta.

A Castiglioncello, in provincia di Livorno, continua la mostra pittorica di Zeb, al secolo David Fedi. Si intitola “Pseudo fascinazioni” ed è curata dal collezionista Filippo Loti.

David Fedi è un artista livornese, classe 1966. La sua formazione artistica è avvenuta tra Pisa e Firenze; ma a ricordarlo, grazie anche ai graffiti sui muri, è soprattutto la sua città natale, Livorno. Qualche anno fa la sua storia saltò agli occhi di tutte le cronache a causa della sua misteriosa sparizione, avvenuta nel 2008.
La mostra ne raccoglierà tutte le opere composte tra il 1997 e il 2008. La sua è una pittura trasgressiva, fatta nel nome della ribellione a quel sistema capitalistico e globalizzante che riteneva oppressivo. Ecco il suo amore per il fumetto, le sue tele con Diabolik ed Eva Kant. E da qui anche l’obbiettivo di tutto il suo operato artistico: la sensibilizzazione dello spettatore all’ingiustizia vessante il mondo.

 

Inaugurata il 18 agosto, la mostra chiuderà i battenti il 30 settembre, e, dal 9 settembre sino al giorno della chiusura osserverà il seguente orario: dalle 9.00 alle 19.00 tutti i giorni, lunedì escluso. La troverete in piazza della Vittoria 1, presso lo stabile La Limonaia di Castello Pasquini. Sede dell’esposizione sarà La Virgola, galleria all’interno del centro artistico Diego Martelli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?