Pietrsanta 2015

Mostra omaggio a Igor Mitoraj. Fino al 30 agosto 2015 a Pietrasanta, Lucca

A Pietrasanta (Lucca) è stata inaugurata il 18 Aprile scorso la grande mostra “Mitoraj. Mito e Musica” dedicata al maestro Igor Mitoraj, il noto scultore polacco scomparso il 6 ottobre 2014 che lavorava da alcuni anni in Toscana. Le sue gigantesche opere scultoree in bronzo hanno affascinato i turisti di tutto il mondo in Piazza dei Miracoli a Pisa lo scorso anno, ma le tracce artistiche di Mitoraj sono ancora disseminate in varie località della nostra splendida regione.
A Pietrasanta, dove l’artista aveva aperto uno studio nel 1983, si possono ammirare i suoi affreschi nella sala consiliare del Municipio e la “Lunetta” sulla chiesa di Sant’Agostino, a Firenze nel Giardino di Boboli è collocata l’opera “Tindaro Screpolato”. Nell’affascinante scenografia fiorentina Mitoraj aveva curato anche la messa in scena dell’Opera “Aida” di G. Verdi. Anche a Siena l’artista polacco ha lasciato una sua impronta, dipingendo il drappellone per il Palio dell’Assunta del 16 agosto 2004.
Igor Mitoraj, un artista così intimamente legato alla Toscana ed in particolare a Pietrasanta, di cui era cittadino onorario dal 2001, non poteva non essere ricordato con una grande mostra, un omaggio allo scultore e pittore polacco, ma al tempo stesso anche una mostra “postuma” perché ideata per alcuni aspetti da egli stesso mentre era in vita.
Fino al 30 agosto 2015 Piazza del Duomo, il complesso di Sant’Agostino e Piazza Matteotti ospiteranno l’evento diretto da Argos Studio. Sei opere monumentali in bronzo sono state collocate nella piazza della Cattedrale di Pietrasanta, alle quali si affiancano, per la prima volta, due enormi sculture in argilla, matrici originali di successive fusioni, installate in una vera e propria “scena teatrale”, una sorta di “giardino incantato” (creato da Gruppo Giardini e da Vannucci Piante). L’argilla, esposta agli agenti atmosferici, si deteriorerà progressivamente trasformando la mostra in un “evento in divenire”, del quale i visitatori saranno testimoni. La mostra intende rispettare l’idea di Mitoraj di porre i fruitori delle sue opere di fronte alla riflessione sull’interazione fra il tempo e la materia, fra il tempo e tutto ciò che fa parte dell’esistenza umana, quindi sulla inevitabile “Decadenza” dell’Uomo e di tutto ciò che lo circonda.
In piazza Matteotti, davanti al municipio è stata invece installata l’opera raffigurante Dedalo, in “ideale dialogo” con altre opere esposte all’interno delle sale dell’edificio comunale.
Il 9 maggio 2015 la mostra “Mitoraj. Mito e Musica” a Pietrasanta proseguirà nel complesso di Sant’Agostino. In occasione dell’inaugurazione si terrà un secondo vernissage a invito con concerto, poi l’esposizione sarà aperta al pubblico dal 10 maggio (ingresso gratuito). Ogni venerdì si terrà un concerto, a cura del Festival Pucciniano con il quale Mitoraj aveva collaborato in più occasioni. All’organizzazione dell’evento partecipa anche la Fondazione La Versiliana.
MITORAJ. MITO E MUSICA
Dal 18 aprile al 30 agosto 2015
A Pietrasanta (Lucca)
Luogo: piazza del Duomo / Complesso di Sant’Agostino / piazza Matteotti
Enti promotori: Comune di Pietrasanta
Costo del biglietto: ingresso gratuito
Telefono per informazioni: +39 0584 795226
E-Mail info: cultura@comune.pietrasanta.lu.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?