Ricetta Armelette

Ricetta delle Armelette o Lasagne bastarde della Lunigiana

Oggi Vivere la Toscana vi propone un primo piatto tipico della Lunigiana: le Armelette o Lasagne bastarde. Questo tipo di pasta fresca ha come particolarità di essere preparata con la farina di castagne mescolata con farina bianca, sale e acqua. Di solito le armelette si condiscono con olio extravergine di oliva e scaglie di pecorino toscano. Nelle zone montane della Toscana la farina dolce, ottenuta attraverso la macinazione delle castagne secche, era molto diffusa e le famiglie contadine la utilizzavano per preparare polentine da consumare a colazione e dolci semplici come i necci e il castagnaccio. Il termine “armelette” probabilmente deriva dalla forma romboidale della pasta, mentre l’appellativo “bastarde” deriva dalla miscelazione delle due farine, che la differenzia dalla classiche lasagne bianche.
Ricetta delle armelette o lasagne bastarde della Lunigiana
Ingredienti per 4 persone
200 grammi di farina di castagne
400 grammi di farina tipo “0”
farina di semola q.b.
olio extravergine di oliva (Vivere la Toscana consiglia L’Ulivettaccio, olio evo biologico: cliccate qui!)
sale e pepe q.b.
a piacere: ricotta fresca di latte vaccino
Preparazione
Mescolare la farina bianca con quella di castagna, disporre a fontana su una spianatoia e al centro aggiungere acqua tiepida con un pizzico di sale. Incorporare lentamente e lavorare a mano fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo. Con un mattarello stendere la pasta fino ad ottenere una sfoglia sottile. Tagliarla a grossi rombi, spolverare la spianatoia con farina di semola e disporvi la pasta pronta da cuocere. In una pentola far bollire abbondante acqua, salarla e cuocere un po’ alla volta le armelette. Grattugiare il pecorino toscano. Disporre la pasta in una terrina, condirla con olio extravergine, qualche manciata di pecorino e ripetere l’operazione fino ad ottenere alcuni strati di lasagne “bastarde”. Servire in tavola con un po’ di pepe (a piacere). In alternativa potete mantecare il pecorino (clicca e scopri quale ti consiglia Vivere la Toscana) con la ricotta, ammorbidendola con un po’ di acqua di cottura e condirvi le armelette. Servire in tavola in abbinamento al Chianti dei Colli Senesi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?