Schiacciata Di Pasqua 2013

Sagra della Schiacciata di Pasqua a Ponte a Egola (PI). 23 e 24 marzo 2013.

Si avvicina Pasqua, si avvicinano i dolci di Pasqua, si avvicinano le sagre dei dolci di Pasqua. In particolare si avvicina la VII edizione della Sagra della Schiacciata di Pasqua, che si svolgerà sabato 23 e domenica 24 marzo a Ponte a Egola in provincia di Pisa.
La Schiacciata di Pasqua è il dolce tipico di questo periodo, e proviene dalla lunga tradizione toscana. Si tratta di una sorta di torta, dolce e genuina, che, da secoli, le donne sono solite preparare in questo periodo..
Questo dolce viene celebrato in alcune sagre. Quella che vi stiamo segnalando è organizzata dall’associazione culturale La Ruga, nata nel 2006 e impegnata in numerose attività .
Il programma di quest’anno è quanto mai ricco e variegato.
Per la giornata di sabato si prevede la commemorazione di Stellato Spalletti, medaglia d’oro al Valor Militare, e una mostra dell’artista Gino Terrani. Seguirà la cena.
Per la giornata di domenica, invece, sono previsti il mercatino dell’antiquariato e del collezionismo, quello dell’artigianato e dei prodotti tipici, e un raduno di auto d’epoca. Dopo il pranzo seguirà un momento di intrattenimento per i bambini, un’esibizione di canto popolare, e il momento più atteso della Sagra: la competizione per la migliore schiacciata casalinga, che verrà, di seguito, premiata.
La due giorni si concluderà con la cena, a partire dalle h. 19.30.
Non mancate!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?