Timballo Alla Livornese

Timballo alla livornese. Primo piatto terra mare

Oggi vi forniamo la ricetta di uno squisito primo piatto a metà strada tra terra e mare: il timballo di maccheroni alla livornese. Per il piatto Vivere la Toscana vi consiglia in abbinamento: il vino bianco Vermentino Montecucco DOC.
I timballi di pasta al forno sono molto diffusi nel Sud Italia e solitamente sono ricchi di ingredienti come funghi, carne, mozzarella, melanzane. La versione labronica del timballo, invece, include due ingredienti che vengono dal mare: gamberoni e polpi, che aggiungono al primo casereccio un tocco di raffinatezza.
Ingredienti per 8 persone
640 grammi di maccheroni
4 polpi piccoli
800 grammi di pomodori
8 gamberoni
300 grammi di piselli
360 grammi di funghi champignon
burro q.b.
un peperoncino
160 grammi di salsa di pomodoro
sale q.b.
Olio extravergine di oliva toscano (clicca qui per acquistarlo)
Preparazione
Sbollentare i pomodori, pelarli, sminuzzarli e privarli dei semi. Pulire bene i polpi sotto acqua corrente, asciugarli e tagliarli a pezzetti. Preparare un tegame con 8 cucchiai d’olio extravergine d’oliva e mettervi a cuocere i pomodori ed i polpi. Far cuocere coperti dal coperchio. Sgusciare i gamberoni, eliminare le teste, tagliarli e aggiungerli al sugo con i polpi. Pulire gli champignon e tagliarli a fettine sottili, poi aggiungerli al resto. Aggiungere i piselli, il peperoncino ed un pizzico di sale. Far cuocere il tutto per circa 30 minuti. Intanto in abbondante acqua bollente salata cuocere i maccheroni. Scolarli al dente perché proseguiranno la cottura in forno. Ungere la teglia da forno con il burro. Disporre sul fondo metà della pasta, ricoprirla con il sugo di polpi, piselli e gamberoni preparato, quindi aggiungere i maccheroni restanti. Scaldare la salsa di pomodoro e versarla sopra alla pasta. Per finire irrorare i maccheroni con un filo di olio extravergine di oliva. Far cuocere in forno per 20 minuti a 190°C. Servire in tavola il timballo di maccheroni alla livornese insieme al vino toscano Montecucco DOC Lillatrino! Buon appetito da Vivere la Toscana!

 

This Post Has 2 Comments
  1. Purtroppo non possiamo rivelare la nostra fonte, ma abbiamo trovato questa ricetta in un antico ricettario toscano. Ad ogni modo la cucina è creatività e non ce ne voglia la nostra lettrice Marta se abbiamo deciso di suggerire in buona fede questo piatto che ci sembrava invitante. Voi che ne dite?Qualcuno lo ha provato?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?