Venere Di Botticelli Per Nonvedenti

Uffizi Firenze: nuovo percorso tattile per non vedenti

Domenica 3 dicembre 2011 sarà inaugurato il nuovo itinerario tattile allestito all’interno della Galleria degli Uffizi di Firenze. Alcuni capolavori pittorici, come la Nascita di Venere dipinta da Botticelli, sono stati trasformati in bassorilievi per consentirne la lettura attraverso il tatto ai non vendenti e agli ipovedenti. Sono state scelte anche 18 opere scultoree, appartenenti alla collezione dei Medici, di dimensioni tali da consentire l’esperienza tattile. Una guida accompagnerà i visitatori disabili lungo l’itinerario attraverso le sale museali.

Il bassorilievo in resina bianca della Venere di Botticelli sarà posto vicino al dipinto originale. Tutte le opere del percorso tattile saranno corredate di pannelli esplicativi in Braille. I visitatori non vedenti indosseranno dei guanti speciali che consentiranno di “leggere” le opere senza tuttavia danneggiare le opere autentiche. Tra queste: il Busto di un Centauro ed un Ermafrodito, sculture risalenti al II secolo d.C., un’erma di Caracalla, un Amorino in marmo nero appartenuto a Lorenzo il Magnifico e antichi sarcofagi in bassorilievo. Cinquanta persone hanno già avuto la possibilità di testare il percorso, che sarà aperto al pubblico tra meno di un mese, domenica 3 dicembre, Giornata internazionale delle persone con disabilità.
braille
Non si tratta della prima iniziativa della Galleria degli Uffizi rivolta ai non vedenti. Nel 2007 era stata inaugurata la mostra permanente con quattro riproduzioni in 3d di grandi capolavori pittorici: il “Ritratto del Duca di Urbino” di Piero della Francesca, il “Ritratto di Cosimo il Vecchio” del Pontormo, il “Ritratto di giovane con medaglia” di Botticelli e la “Madonna del cardellino” di Raffaello. I pannelli in resina erano stati realizzati dal centro internazionale del libro parlato “A. Sernagiotto” di Feltre e donati alla città di Firenze dal Comitato Consorti/Rotary Club Firenze Est. Il nuovo percorso tattile è stato invece realizzato grazie alla raccolta fondi attuata da A.A.A. – L’Arte di Amare l’Arte, in occasione dell’asta benefica d’arte contemporanea svoltasi nella sala delle Reali Poste degli Uffizi e grazie alla collaborazione del Museo tattile di pittura antica e moderna Anteros dell’Istituto dei ciechi Francesco Cavazza di Bologna.

Scopri maggiori informazioni sulla Galleria degli Uffizi di Firenze!

This Post Has One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?