san-giovanni-valdarno-arezzo-di-giorgio-de-luca

Contatti:

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
Pinterest

Seguici:

san-giovanni-valdarno-arezzo-di-giorgio-de-luca

San Giovanni Valdarno

[vc_row][vc_column][vc_column_text]Nella provincia di Arezzo, è possibile visitare un comune di circa 17.000 abitanti San Giovanni Valdarno, chiamato così proprio per la sua vicinanza al fiume Arno. Stiamo parlando di una cittadina dall’architettura tipicamente romana, che possiamo facilmente riconoscere nella sua grande piazza centrale da cui si diramano le strade secondarie.

Questa cittadina, un tempo conosciuta con i nome di Castel San Giovanni, pare sia sorta intorno al 1300, su volere dei fiorentini e da un progetto di Arnolfo di Cambio, che prevedeva una cinta muraria con ventiquattro torri. Purtroppo nel 1500, un’inondazione del fiume Arno distrusse in parte queste mura, danneggiandole nella zona sud-orientale che poi fu ricostruita da Piero della Zucca.

Consultate qui alcuni gioielli realizzati da piccoli artigiani locali di questa zona:[/vc_column_text][vc_row_inner css=”.vc_custom_1479140777401{margin-top: 20px !important;margin-bottom: 20px !important;padding-top: 30px !important;padding-right: 30px !important;padding-left: 30px !important;background-image: url(http://www.viverelatoscana.it/wp-content/uploads/2016/10/fondo.jpg?id=17437) !important;}”][vc_column_inner][products columns=”2″ orderby=”title” order=”” ids=”12862, 16348″][/vc_column_inner][/vc_row_inner][vc_row_inner][vc_column_inner][vc_column_text]Ma cosa è possibile visitare a San Giovanni Valdarno? Se parliamo d’arte, allora gli scorci più interessati da vedere sono il Museo della Basilica, recentemente aperto e che conserva al suo interno opere e tesori dell’arte sacra; Palazzo d’Arnolfo dedicato ad Arnolfo di Cambio e infine Casa Masaccio, dedicata al famoso pittore Masaccio e sede di numerose mostre.

Da un punto di vista religioso invece dovrete assolutamente visitare la Basilica di Santa Maria delle Grazie legata ad un importante miracolo, quello di Monna Tancia avvenuto nel 1479 che narra di un bambino di soli tre mesi orfano, salvato da nonna Tancia che pare lo avrebbe allattato pur avendo 75 anni, con del latte comparso all’improvviso dinanzi all’immagine della Madonna.

Altra architettura religiosa da visitare a San Giovanni Valdarno è sicuramente la Chiesa di San Lorenzo che al suo interno conserva tutta una serie di affreschi di Mariotto di Nardo e Giovanni di Ser Giovanni.

E se invece amate lo shopping? Allora non perdetevi una passeggiata lungo le vie del centro storico dove si affacciano negozi di numerose marche e nelle vicinanze della città, anche diversi outlet.

Scoprite qui le origini e le particolarità del Chianti, eccezionale vino toscano tipico di questa zona![/vc_column_text][/vc_column_inner][/vc_row_inner][/vc_column][/vc_row]

Una risposta

Lascia un commento