Piazzale Michelangelo A Firenze. Foto Di Http://multimedia.quotidiano.net/

A Piazzale Michelangelo per ammirare tutta Firenze

Piazzale Michelangelo è il punto più suggestivo della passeggiata di Viale dei Colli a Firenze. Come da un ampio balcone si può ammirare l’intera città, attraversata dall’Arno e circondata dalle colline fiesolane. Il panorama è annoverato tra i più splendidi d’Italia e riesce ad ammaliare qualunque spettatore sia di giorno, quando i colori e i monumenti storici sono ben visibili, che di notte quando la città e i ponti illuminati si riflettono nelle acque del fiume.

Sulla strada per raggiungere Piazzale Michelangelo, concedetevi una sosta alla Basilica di San Miniato al Monte, dove potete trovare un altro punto panoramico da favola.
vista notturna
Piazzale Michelangelo fu progettato e costruito nel 1868 dall’architetto Giuseppe Poggi, al quale è dedicata una grande epigrafe, posta all’estremità opposta del piazzale, sulla muraglia preceduta da un giardino. La piazza è concepita proprio come una grande terrazza su Firenze, dalla quale poter scattare splendide fotografie.
vista di firenze
Osservando il panorama, sullo sfondo a sinistra si scorge il Parco delle Cascine, grande area verde della città; più in basso l’Arno che scorre verso Pisa attraversato dai ponti di Firenze. Tra questi spicca Ponte Vecchio, unico e prezioso. Spostando lo sguardo verso destra emergono la torre di Palazzo Vecchio e sullo sfondo il campanile di Santa Maria Novella. Grandiosa protagonista del panorama è la Cattedrale Santa Maria del Fiore con la mirabile cupola del Brunelleschi e il campanile di Giotto. Sotto la balconata si scorge la Torre di San Niccolò che fu costruita nel 1324, su disegno di Andrea Orcagna, e faceva parte di una fortificazione nelle antiche mura cittadine.
david
Al centro di Piazzale Michelangelo si erge maestoso il monumento dedicato allo scultore e che riassume le sue maggiori opere scultoree legate a Firenze. Al centro del monumento si erge una copia del “David”, realizzato in bronzo, a differenza della celeberrima copia marmorea in Piazza della Signoria (l’originale è conservato nella Galleria dell’Accademia delle Belle Arti). Intorno al piedistallo si trovano, invece, le riproduzioni delle quattro statue del “Giorno” e della “Notte” che adornano i sepolcri nelle Cappelle Medicee della Chiesa di San Lorenzo. Il monumento, oltre a rappresentare un omaggio al grande scultore italiano, sembra assumere un significato particolare: il David, eroe custode della città, la osserva e protegge dall’alto in ogni momento del giorno e della notte.

This Post Has 3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?