Bagno Vignoni

Bagno Vignoni

Bagno Vignoni, un villaggio nel cuore della Toscana, unica frazione del comune San Quirico d’Orcia, conta 30 abitanti. La piazza del borgo è caratterizzata da una vasca cinquecentesca in cui sgorga acqua termale calda, che fuoriesce dalla falda sottostante di origine vulcanica. Conosciute ed utilizzate sin dai tempi degli etruschi, nel tempo hanno ospitato personaggi celebri ed artisti come Papa Pio II, Caterina da Siena e Lorenzo De Medici. Seguendo il deflusso delle acque termali si arriva al Parco Naturale dei Mulini, dove è possibile vedere quattro mulini medievali scavati nella roccia.

This Post Has One Comment
  1. […] Bagno Vignoni, è un caratteristico borgo medioevale molto affascinante situato nella Val d’Orcia. Conosciuto  in tutto il mondo per i suoi numerosi centri benessere e le terme risalenti all’epoca romana. Le acque curative provengono dal suolo vulcanico della antica sorgente termale e sfociano nella grande vasca di Piazza delle sorgenti, costituendo una grande piscina d’acque termali.  Quest’ultima di forma rettangolare, è poi circondata da numerosi canaletti e condotte di pietra, dove è possibile immergere i piedi per godere dei benefici e delle virtù di quest’acqua termale. Altra particolarità di questo antico borgo toscano è il Parco dei Mulini, grande fusione di arte e natura, che si raggiunge seguendo lo stretto sentiero che porta dalla vasca principale attraverso il borgo del paese. […]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?