Panoramica Lucignano

Lucignano, piccolo gioiello del Medioevo in Toscana

Lucignano è un  piccolo borgo in provincia di Arezzo, nella Toscana meridionale. Noto per il suo Albero della Vita, il paese ha un impianto urbanistico tipicamente medievale, con forma ellittica e strade disposte ad anelli concentrici. Quando si passeggia per il centro sembra di percorrere un labirinto che conduce ai luoghi del potere politico e religioso: il Palazzo Comunale, la Chiesa di S. Francesco e la Collegiata. Via Matteotti è la strada più grande e luminosa, perciò vi si trovano le antiche residenze dei nobili, mentre in Via Roma (ex via Corsica) sono presenti le case più piccole e modeste costruite dai ceti più poveri.
Lucignano sorge a 414 metri sul livello del mare, dominando sulla Valdichiana e sulla strada fra Siena ed Arezzo. La privilegiata posizione geografica rese sin dai tempi antichi il territorio lucignanese particolarmente ambito e conteso dalle città toscane circostanti, specialmente dal XIII al XVI secolo: Siena, Arezzo, Firenze e Perugia. Il nome “Lucignano” probabilmente deriva da “Lucinianum”, nome assunto dal “castrum romano” conquistato nel I sec. a.C. da Lucio Silla. L’organizzazione urbanistica attuale deriva dall’assetto iniziato nel 1200 e terminato nel 1500. In cima al colle era il castello, sostituito successivamente dal palazzo del Comune e dalla Chiesa di S. Francesco. Nel XIV secolo, sotto la dominazione senese, fu terminata la fortificazione di Lucignano con la costruzione della Rocca ed il completamento delle mura di cinta e delle tre porte (1371): porta S.Giusto, porta S.Giovanni e porta Murata. Con il passaggio sotto il potere dei Medici (1554) si aggiunsero altri importanti interventi urbanistici: l’inizio della costruzione della fortezza, probabilmente ad opera di Bernardo Puccini, il convento dei padri Cappuccini (1580 c.a.), le chiese della Misericordia (1582) e della Collegiata (1594), e fuori dal centro storico: il santuario della Madonna della Querce, attribuito a Vasari (1568).
lucignano
Il paese oggi mantiene intatto il fascino del borgo medievale toscano, dove sono ancora vive ed importanti le tradizioni agricole ed artigianali (intaglio del legno, lavorazione della pietra serena, ecc.). Tra i prodotti gastronomici tipici del territorio sono l’olio extravergine di oliva ed il miele (se siete interessati all’acquisto di prodotti made in Tuscany, date un’occhiata allo store di Vivere la Toscana!).
Ogni anno nel mese di maggio a Lucignano si svolge la Maggiolata, manifestazione legata alla tradizione agreste locale.
This Post Has 4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?