Marmellata Di Castagne

Marmellata di castagne. Come prepararla

Siete stati a raccogliere i marroni a Caprese Michelangelo o in un’altra splendida località toscana come ad esempio la Valtiberina (leggete qua il nostro interessante articolo sulla raccolta delle castagne nella Valtiberina) e desiderate preparare una deliziosa confettura di castagne? Ecco la ricetta che fa per voi. I gustosi frutti autunnali si prestano a numerose preparazioni in cucina, dolci come biscotti alla castagna e cannella, necci, castagnacci, ma anche primi e secondi piatti, come il cinghiale con le castagne (cliccate qui per la ricetta). La marmellata di marroni consente di conservare il gusto ed il profumo del frutto autunnale per tutto l’inverno, potendo riscoprirne il sapore quando si desidera su una fetta biscottata o sopra la ricotta fresca.
 
Ricetta della marmellata di castagne
Ingredienti
1 kg di castagne
800 grammi di zucchero
1 limone
150 ml di acqua
1 stecca di vaniglia
1 pizzico di sale
Preparazione
Spremere il limone per ricavarne il succo da aggiungere successivamente al composto. Incidere le castagne ad una ad una con un coltello. Preparare una pentola colma d’acqua, versarvi le castagne incise e mettere sul fuoco. Quando l’acqua inizierà a bollire, mettere un pizzico di sale e lasciar bollire i frutti per circa 5 minuti. Spegnere il fuoco, far intiepidire l’acqua e togliere le castagne dalla casseruola. Spellarle e rimetterle in casseruola con acqua fredda. Far cuocere per circa 45 minuti. In un’altra pentola preparare uno sciroppo a base di 150 ml di acqua e zucchero. Girare bene lo sciroppo durante la cottura (circa 5 minuti). Eliminare i residui di buccia e la pellicina dalle castagne e passarle con un passatutto o meglio con un mixer. Versare la purea ottenuta in una casseruola, aggiungervi lo sciroppo, la stecca di vaniglia ed il succo di limone. Mettere sul fuoco e quando il composto inizia a bollire cuocere per circa 30 minuti, girando bene con un mestolo per evitare che la confettura si attacchi al fondo della casseruola. Quando la marmellata di castagne è pronta, togliete la bacca di vaniglia e versate la confettura nei vasetti di vetro sterilizzati. La marmellata deve essere invasettata ancora calda. Chiudere i barattoli con i coperchi e far freddare. Se non si è creato il sottovuoto (la capsula del tappo non ha fatto clack) allora far bollire in acqua i barattoli di marmellata, ben chiusi, per circa 20 minuti.Conservare in luogo fresco.
Se volete assaggiare delle ottime marmellate artigianali fatte in Toscana, cliccate qui!
Se invece non avete a disposizione le castagne ma la farina di castagne, potete cimentarvi in nella ricetta tipica toscana a base di castagne del neccio.
This Post Has 3 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?