Castello Di Poppi

Il Castello di Poppi, meraviglia del Casentino

Se desiderate visitare la provincia di Arezzo, non potete farvi scappare il più famoso monumento del Casentino ovvero il castello medievale di Poppi. Un monumento perfettamente conservato e aperto ai turisti tutto l’anno. La storia dell’antico maniero è strettamente legata alle vicende dei Conti Guidi che lo abitarono per circa 400 anni. Evento storico strettamente connesso al Castello di Poppi è la Battaglia di Campaldino, combattuta tra Guelfi e Ghibellini l’11 giugno del 1289. A tale scontro partecipò anche il giovane Dante Alighieri.

La piana di Campaldino è situata vicino al castello, che oggi ospita un’esposizione museale di documenti sulla celebre battaglia. Nei pressi dell’entrata è stata posta un’erma in bronzo che ritrae il “Ghibellin fuggiasco” a ricordo della vicenda.
busto di dante
La famiglia comitale dei Guidi fece edificare la fortezza nel XIII secolo, a seguito della minacciosa discesa dei Longobardi in Toscana. Nei documenti che trattano della costruzione sono citati i famosi architetti Lapo e Arnolfo di Cambio. Nel 1274 per volere del conte Simone dei Conti Guidi da Battifolle e poi di suo figlio Guido, il Castello di Poppi fu ampliato e trasformato in un’ampia residenza. Nel 1470 fu costruita nel cortile interno la bellissima scala che conduce ai piani superiori dell’edificio e che ancora oggi suscita meraviglia nei visitatori. Sempre in epoca rinascimentale fu eretta sulla cinta muraria esterna, orlata da merli guelfi, l’antiporta della Munizione, piccolo edificio a protezione della Porta del Leone (sulla quale si può ammirare uno splendido bassorilievo in marmo bianco raffigurante il felino). Nel 1440 il conte Francesco Guidi, alleatosi con i nemici di Firenze, in seguito alla Battaglia di Anghiari che vide i Milanesi sconfitti dai Fiorentini, fu assediato nel castello di Poppi e costretto ad arrendersi. Dopo tale evento il maniero divenne proprietà fiorentina, segnando la fine dell’egemonia dei conti Guidi.
scala del castello di poppi
Per raggiungere il castello: da Arezzo imboccare la SR71 in direzione Casentino (Bibbiena/Poppi); da Firenze proseguire per Pontassieve, quindi dirigersi per La Consuma e continuare per Poppi.

Dal 2005 il Castello di Poppi è gestito dalla cooperativa Buonconte s.c.a.r.l., composta da tre giovani imprenditrici.

Visita al Castello di Poppi
Costo del biglietto d’ingresso 5,00 euro (4,00 € ridotto).
Orario di apertura 10.00-18.00 (si consiglia comunque di visitare il sito ufficiale per eventuali cambiamenti di orario)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?