Anfiteatro Romano Di Arezzo Di Ciacchino

Anfiteatro romano di Arezzo

Siete in gita nella bellissima Toscana? Avete voglia di apprezzare le bellezze di Arezzo? Allora non perdetevi una visita all’anfiteatro romano di Arezzo, un meraviglioso capolavoro archeologico, ubicato nella parte meridionale della città murata.

L’anfiteatro romano fu costruito fra il 117 e il 138 d.C. anche se nel corso dei secoli ha subito tantissime modifiche che hanno fatto emergere le sue vere bellezze. La struttura dell’anfiteatro è ellittica ed è formata da gradinate in laterizi e marmo. Inizialmente c’era un portico, oggi completamente scomparso, ma comunque è possibile notare le porte d’accesso. Le dimensioni dell’arena dell’anfiteatro sono piuttosto grandi, infatti esso è secondo solo al Colosseo. I rivestimenti di tipo canonico sono realizzati in pietra di malta, tufo e silicio, mentre le scale sono in travertino. Pare potesse accogliere circa 8.000 persone al suo interno.

Una curiosità: nel corso degli anni, l’anfiteatro romano di Arezzo ha subito numerosi saccheggi e il materiale con cui era stato edificato è stato riutilizzato per costruire altri edifici sacri, fra cui il Monastero di San Bernardo.

Attualmente l’anfiteatro a cui si accede da Via Margaritone e Via Francesco Crispi è sede del museo archeologico, proprio perché considerato il più importante monumento romano aretino. Inoltre, viene spesso utilizzato come teatro all’aperto.

Visitare l’anfiteatro romano di Arezzo sarà una buna occasione per fare una passeggiata all’aria aperta, fra i giardini ben tenuti e le tante panchine all’ombra su sui sedersi e intanto avete la possibilità di guardarsi intorno e immaginare di ricostruire il passato.

Anche se vi sembrerà di vedere solo ruderi, in realtà quei resti archeologici raccolgono la storia non solo di una cittadina o di un popolo, ma dell’intera nazione e ci fanno apprezzare la grandezza dei nostri antenati.

Ottima inoltre la posizione; luogo di silenzio a due passi dal centro della città.

Uscendo dalla Arezzo antica e percorrendo Viale Michelangelo e Viale Mecenate si arriva al suggestivo complesso architettonico di Santa Maria delle Grazie

This Post Has One Comment

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?