Vista-interna-Cappelle-Medicee-Firenze

Cappelle Medicee

Le Cappelle Medicee, oltre ad essere il luogo della sepoltura della signoria De Medici, sono anche il Museo statale di Firenze. Esse sono state ricavate dalla basilica di San Lorenzo e si accede da Piazza Madonna degli Aldobrandini. Sono famose soprattutto perché al loro interno vi sono le tombe di Giuliano e Lorenzo De Medici, realizzate da Michelangelo.

Le parti principali che vengono visitate sono due: la Sagrestia Nuova realizzata da Michelangelo nel 1519 e la Cappella dei Principi, realizzata nel secolo successivo, interamente ricoperta di marmi e pietre preziose. Sotto la cappella è stata situata la biglietteria e la libreria. In tale cappella sono inoltre seppelliti i corpi dei Granduca di Toscana.

Una volta entrati nel museo, il primo ambiente che potrete visitare è la Cripta; sul pavimento noterete subito le lastre tombali dei granduchi e delle loro consorti, potrete inoltre vedere le teche con una preziosa collezione di reliquie del 600 e 700. Da questa stanza si arriva attraverso una scala alla Cappella dei Principi. Sotto la basilica invece, esiste un’altra cripta, dove si trovano le tombe di Cosimo il Vecchio e Donatello.

Dalla Cripta, accedere poi in un ambiente ottagonale molto bello e sfarzoso, ovvero la Cappella dei Principi, sormontato dalla cupola di San Lorenzo. La bellezza dell’ambiente è dovuta dai ricchi intarsi fiorentini in pietre dure, quali madreperla, lapislazzuli, coralli, anche se in colori molto tenui, perché rappresentano uno stile funebre.

E prima di andar via dalle Cappelle Medicee vi consiglio una visita alla Sagrestia Nuova, edificata da Michelangelo a più riprese, a cui si accede attraverso un corridoio dalla Cappella dei Principi. Questo ambiente fu realizzato da Michelangelo su richiesta del Papa Leone X e del cardinale Giulio De Medici. Lo spazio è diviso in forme geometriche da cui partono archi trionfali. Nelle pareti laterali ammirerete i sepolcri monumentali dedicati a Giuliano De Medici e suo nipote Lorenzo.

Un consiglio: per evitare le lunghe code, potreste acquistare i biglietti di ingresso anche su diversi siti internet.

Durante il vostro soggiorno in questa romantica cittadina non dimenticatevi di visitare il Duomo di Firenze noto anche come Cattedrale di Santa Maria del Fiore, qui potete trovare tutte le curiosità e le informazioni utili sul suo interno, la sua facciata e la sua meravigliosa torre campanaria, La Torre di Giotto.

Imperdibile meta anche il Battistero di Firenze che erge in tutta la sua bellezza proprio di fronte al Duomo.

E una bella passeggiata a Ponte Vecchio di sera, quando le botteghe degli orafi si chiudono come forzieri e l’atmosfera diventa magicamente romantica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?