Corridoio-Vasariano

Corridoio Vasariano

Per ammirare e percorrere il corridoio vasariano dovete essere a Firenze. Infatti questo percorso fu realizzato in soli 5 mesi da Giorgio Vasari su volere del Granduca di Toscana Cosimo I De’ Medici, in occasione del matrimonio del figlio Francesco con Giovanna D’Austria.

Ma quale fu il reale scopo della realizzazione del corridoio? L’idea venne a Cosimo I per permettere a lui e alla sua famiglia di recarsi dalla loro residenza al palazzo del comune, senza attraversare Firenze e quindi evitare eventuali pericoli dovuti ai rapporti ancora incerti con il popolo.

Pertanto il corridoio vasariano, così chiamato appunto perché realizzato dall’architetto Vasari, non è altro che una strada sopraelevata che parte da Palazzo Vecchio e arriva fino a Palazzo Pitti; in questo percorso, si giro intorno alla Torre dei Mannelli e alla Torre degli Obriachi e si sbuca sopra il loggiato della facciata di Santa Felicita, affacciandosi direttamente dentro la chiesa. In tutto questo cammino si oltrepassa il fiume Arno.

Inizialmente sotto il corridoio vasariano vi erano le botteghe dei macellai, ma ai tempi della costruzione del percorso, queste furono spostate per evitare i cattivi odore al passaggio dei Duchi. Al loro posto furono messe le botteghe degli orafi, che ancora oggi, sono un elemento caratteristico di Ponte Vecchio.

Attualmente il corridoio vasariano, che è lungo circa 1 km, ha perso la sua iniziale funzione. Esso parte direttamente dal primo piano della Galleria degli Uffizi, attraverso una piccola porta, quasi sconosciuta. Una volta imboccato il corridoio, vi sembrerà di entrare in un mondo surreale che però si interrompe bruscamente quando attraverserete la zona danneggiata da un attentato mafioso del 1933, che danneggiò irrimediabilmente alcune opere.

Ma la vera magia del corridoio vasariano è proprio la sua posizione sopraelevata che permette di attraversare alcuni dei punti più belli della città, praticamente camminando sulla testa dei fiorentini e dei turisti che ogni giorno affollano questa bellissima città.

Durante il vostro soggiorno in questa romantica cittadina non dimenticatevi di visitare il Duomo di Firenze noto anche come Cattedrale di Santa Maria del Fiore, qui potete trovare tutte le curiosità e le informazioni utili sul suo interno, la sua facciata e la sua meravigliosa torre campanaria, La Torre di Giotto.

Imperdibile meta anche il Battistero di Firenze che erge in tutta la sua bellezza proprio di fronte al Duomo.

E una bella passeggiata a Ponte Vecchio di sera, quando le botteghe degli orafi si chiudono come forzieri e l’atmosfera diventa magicamente romantica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?