Palazzo Strozzi Di Bautisterias

Palazzo Strozzi Firenze

Fra i tanti edifici che sarà possibile conoscere nella bellissima Firenze, di sicuro non mancherete una visita a Palazzo Strozzi, uno dei palazzi rinascimentali più belli che abbiamo in Italia. Si trova tra Piazza Strozzi e via Tornabuoni ed è di imponente mole, tanto da occupare lo spazio di 15 edifici; sarà quindi impossibile non notarlo.

Curioso sapere che Palazzo Strozzi fu voluto da Filippo Strozzi, un ricco mercante napoletano, esiliato da Firenze per ordine della dinastia De’ Medici. Solo nel 1466, questi poté rientrare a Firenze, con l’intenzione di schiacciare la famiglia De’ Medici che l’avevano cacciato. Con l’intenzione di vendicarsi, il mercante acquistò e demolì tutta una serie di edifici, fino a far costruire il più grande palazzo, esempio del rinascimento italiano, che si fosse mai visto a Firenze. I lavori iniziarono nel 1489, ma due anni dopo Filippo Strozzi morì e i suoi eredi continuarono la sua opera. Palazzo Strozzi fu abitato per la prima volta nel 1507, ma solo il pian terreno.

La costruzione di Palazzo Strozzi, che costò una fortuna, passo prima dalle mani di Giuliano Sangallo che ne realizzò un modello in legno; poi il Vasari attribuì il progetto a Benedetto da Maiano (che arrivò a realizzare fino al secondo piano). Alla sua morte i lavori passarono a Simone del Pollaiolo, che ne realizzò la facciata e il cortile. Solo dopo una serie di interruzioni, Palazzo Strozzi, fu finalmente terminato nel 1538 da Baccio D’Agnolo, ma è l’anno 1638, quando Gherardo Silvani, realizzò la Cappella posta al primo piano.

Attualmente Palazzo Strozzi appartiene allo Stato. Rimasto di proprietà della famiglia Strozzi fino al 1937, fu poi acquistato dall’istituto nazionale delle assicurazioni, restaurato e ceduto allo Stato italiano. Dal 2006 inoltre, presso il Comune di Firenze, è stata istituita la Fondazione Palazzo Strozzi (pubblico-privata) con lo scopo di gestire gli spazi comuni del palazzo, come ad esempio allestire mostre anche a carattere internazionale.

Durante il vostro soggiorno in questa romantica cittadina non dimenticatevi di visitare il Duomo di Firenze noto anche come Cattedrale di Santa Maria del Fiore, qui potete trovare tutte le curiosità e le informazioni utili sul suo interno, la sua facciata e la sua meravigliosa torre campanaria, La Torre di Giotto.

Imperdibile meta anche il Battistero di Firenze che erge in tutta la sua bellezza proprio di fronte al Duomo.

E una bella passeggiata a Ponte Vecchio di sera, quando le botteghe degli orafi si chiudono come forzieri e l’atmosfera diventa magicamente romantica!

This Post Has 2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?