Palazzo-vecchio-di-kaline-marco

Palazzo Vecchio, Firenze

Firenze è sicuramente una delle città più belle e visitate d’Italia; qui c’è tantissimo da vedere e Palazzo Vecchio è uno dei luoghi più ammirati ogni giorno, da milioni di turisti.

Palazzo Vecchio si trova nella famosissima piazza della Signoria e rappresenta la sede comunale della città. Ad oggi, Palazzo Vecchio viene considerato uno dei palazzi civici più conosciuti al mondo.

Scopriamo insieme le origini di Palazzo Vecchio. Inizialmente portava il nome di Palazzo dei Priori, poi Palazzo della Signoria e nel 1540 Palazzo Ducale; infine quando nel 1590 il Duca Cosimo I de Medici trasferì la sua residenza a Palazzo Pitti, questo prese il nome attuale di Palazzo Vecchio.

Attualmente tale palazzo ospita la sede del Sindaco, ma nel periodo fra il 1865 e il 1871 fu sede del Parlamento del Regno D’Italia; l’edificio negli anni si è lentamente ingrandito verso est, fino a quadruplicarne le dimensioni e ad assumere una forma attuale a trapezio.

Esternamente Palazzo Vecchio, dà l’impressione di essere un monumento piuttosto solido, grazie soprattutto alla finitura rustica in pietraforte. La parte antica è coronata da un ballatoio merlettato di tipo guelfo, mentre la torre ha una merlettatura a coda di rondine, tipica ghibellina.

L’entrata principale vede la cosiddetta “Aringhiera”, ovvero una specie di ringhiera che in passato recintava Palazzo Vecchio. Coi restauri dell’800, essa fu eliminata e questa zona decorata con sculture che si possono ammirare ancora oggi. Fra le tante, ricordiamo le opere del Donatello, fra cui Il Marzocco e La Giuditta e Oloferne (ovviamente delle copie perché gli originali sono ben conservati). Dal 1910, vi è inoltre una copia del David di Michelangelo fiancheggiato dall’Ercole e Caco di Bandinelli.

Sopra il portone principale vi è lo stemma in marmo con il monogramma di Cristo Re, con la scritta “Gesù Cristo, Re dei Re e Signore dei Signori”. Infine un’altra targa ricorda il plebiscito con cui nel 1860 la Toscana fu annessa al Regno d’Italia.

All’interno di Palazzo Vecchio si trova un Museo con tantissime opere da poter ammirare.

Visitare Firenze senza soffermarsi sul suo Duomo, noto anche come Cattedrale di Santa Maria del Fiore, è praticamente impossibile (qui potete leggere maggiori info sulla facciata e sulla sua torre campanaria, nota come Torre di Giotto)! Non dimenticatevi di concedervi una visita anche al limitrofo Battistero!

E una bella passeggiata a Ponte Vecchio di sera, quando le botteghe degli orafi si chiudono come forzieri e l’atmosfera diventa magicamente romantica!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

0
Connecting
Please wait...
Lascia un messaggio

Spiacenti, nessun operatore è online in questo momento. Lascia un messaggio.

* Nome
* Email
Telefono
* Oggetto
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso

Serve aiuto? Chatta con il nostro Team, saremo a completa disposizione per rispondere ad ogni tua esigenza.

* Nome
* Email
Telefono
* Come possiamo esserti utile?
Online Adesso
Feedback

Aiutaci a migliorare il servizio! Sentiti libero di lasciare qualsiasi ulteriore informazione.

Come valuti il nostro sostegno?