Cerca
Close this search box.

Contatti:

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
Pinterest

Seguici:

Cinghiale con castagne. Ricetta toscana autunnale

[vc_row][vc_column][vc_column_text]

La ricetta toscana che vi proponiamo oggi offre un’idea in più per utilizzare le castagne in cucina. In abbinamengo al cinghiale, tipica carne toscana, usata anche per molti salumi, come il salame di cinghiale, il prosciutto di cinghiale, la salsiccia di cinghiale che potrete comodamente acquistare sul nostro sito web. Per quanto riguarda le castagne, comunemente si arrostiscono e si consumano da sole, magari in abbinamento ad un bicchiere di vino rosso. I frutti autunnali possono però diventare un gustoso contorno, per esempio ad un secondo di carne di cinghiale. Prima dell’arrivo delle patate in Europa ovvero prima della scoperta dell’America, gli abitanti della Toscana preparavano arrosti con contorni a base di mele, prugne e altri frutti locali, tra i quali proprio le castagne delle quali sono ricchi i nostri boschi.

[/vc_column_text][vc_row_inner css=”.vc_custom_1477667117472{margin-top: 20px !important;margin-bottom: 20px !important;padding-top: 30px !important;padding-right: 30px !important;padding-left: 30px !important;background-image: url(http://www.viverelatoscana.it/wp-content/uploads/2016/10/fondo.jpg?id=17437) !important;}”][vc_column_inner][products columns=”3″ orderby=”title” order=”” ids=”5962, 5969, 5997″][/vc_column_inner][/vc_row_inner][vc_column_text]

Ecco dunque la:
Ricetta del cinghiale con castagne
Ingredienti per 2 persone
400 grammi di castagne sbucciate
timo e alloro q.b.
1 rametto di rosmarino o ramerino
1 gambo di sedano
olio extravergine di oliva
½ litro di brodo di carne
Sale e pepe q.b.
½ kg di lombo di cinghiale
15 grammi di burro
½ bicchiere di vino bianco da cucina
Preparazione
Pulite bene le castagne precedentemente sbucciate. Preparate un mazzetto con il timo, l’alloro ed il sedano. In un tegamino sciogliete il burro e poi versatelo in una pirofila. Sistemate sul fondo il mazzetto di erbe ed aggiungetevi le castagne. Versate il brodo di carne fino a coprire interamente i frutti autunnali. Infornate a 220° e cuocete per circa 60 minuti. In un tegame versate qualche cucchiaio di olio evo, aggiungete la carne di cinghiale, salate, pepate e fate rosolare per qualche minuto. Fate sfumare con il vino bianco. Aggiungete l’alloro ed il rosmarino. Cuocete la carne per circa un’ora, girandola frequentemente e, se si asciuga troppo, bagnatela con un po’ d’acqua tiepida. Quando la carne sarà ben cotta toglietela dal fuoco e tagliatela a fette. Togliete le castagne dal forno e disponetele intorno alla carne sul piatto da portata. Servite il piatto in tavola in abbinamento ad un vino maremmano come il Montecucco DOC. Buon appetito!

Se volete fare un pranzo a base di castagne vi consigliamo il primo piatto dei tortelli di farina di castagne con ripieno di pecorino.

Se, invece, avete a disposizione delle castagne fresche appena raccolte potete leggere questo interessante post sulle castagne ballotte della Toscana.

[/vc_column_text][/vc_column][/vc_row]

2 Responses

Lascia un commento