Pici: piatto tipico della regione Toscana.

Contatti:

Condividi:

Facebook
Twitter
LinkedIn
WhatsApp
Email
Pinterest

Seguici:

Pici: piatto tipico della regione Toscana.

Vi va un piatto di…Pici?

[vc_row][vc_column][vc_column_text]Tra le pietanze povere che hanno caratterizzato la Toscana, in particolare il senese e il grossetano, non possiamo di certo dimenticare i pici, di grano tenero e acqua.[/vc_column_text][vc_row_inner css=”.vc_custom_1478787224331{margin-top: 20px !important;margin-bottom: 20px !important;padding-top: 30px !important;padding-right: 30px !important;padding-left: 30px !important;background-image: url(http://www.viverelatoscana.it/wp-content/uploads/2016/10/fondo.jpg?id=17437) !important;}”][vc_column_inner][products columns=”1″ orderby=”title” order=”” ids=”9444″][/vc_column_inner][/vc_row_inner][vc_row_inner][vc_column_inner][vc_column_text]Il loro nome deriva dal verbo “appiciare” che riassume il movimento della mano nella trasformazione della pasta in lunghi spaghetti dal grosso spessore.

Nella zona grossetana si chiamano invece strozzapreti, o bigoli.

Sono fatti solo di farina, acqua e sale e se fatti a mano, sono anche irregolari nello spessore (per me è la cosa buona di questo tipo di pasta, perché ci saranno zone ben cotte e zone più sode…).

Il picio è fatto e pronto da servire con un condimento gustoso come il sugo di carne, di ginghiale o all’aglione.

Per degustare al meglio questo tipico piatto toscano, potete consultate le tradizionali ricette che vi riportiamo di seguito:

[/vc_column_text][/vc_column_inner][/vc_row_inner][/vc_column][/vc_row]

Lascia un commento